La schiena del gruppo: il romanzo della mia carriera ciclistica

La schiena del gruppoLa lettura del libro di Stefano Pelloni “La schiena del gruppo - l'inevitabile punto di vista di un ultimo arrivato” ha risvegliato tanti ricordi della mia adolescenza.

Diversamente dal protagonista del libro (un giovane che ha corso per sei anni nelle categoria degli esordienti, allievi e juniores) la mia partecipazione al ciclismo agonistico si è limitata a soli due anni di allievo.

Anche se solo per due anni, è stato questo un periodo intensissimo della mia vita, che mi ha lasciato dei ricordi che ancora oggi mi provocano tanta, tanta nostalgia. I ricordi delle emozioni che ho provato successivamente giocando a calcio, ed in particolare nel momento topico di questo sport, il gol, con gli abbracci ed i festeggiamenti dei compagni e del Mister, non sono nel mio cuore così pungenti come il ricordo di quelle domeniche passate a correre in bicicletta in mezzo al gruppo.

Leggi tutto: La schiena del gruppo: il romanzo della mia carriera ciclistica

Vecchi ricordi, vecchi percorsi, vecchi amici

Io vengo dalla strada.

No, non nel senso che sono cresciuto nei bassifondi di una metropoli, ma per dire che le prime pedalate vere, addirittura agonistiche, le ho fatte con la bici da strada.

Leggi tutto: Vecchi ricordi, vecchi percorsi, vecchi amici